Contenuto principale

Centro Diurno Disabili - C.D.D. "Ceralacca -

Via Prato Bersaglio 1/b

46014 - Castellucchio - Mantova

Tel. 0376 438804 interno 1

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Coordinatrice del Servizio: BAGGIO SILVIA

 

A CHI SI RIVOLGE

La Regione Lombardia stabilisce che il C.D.D. possa accogliere persone diversamente abili di età superiore ai 18 anni e, di norma, sino ai 65 anni.

In casi eccezionali, è possibile l’inserimento di minori a seguito di:

- specifica richiesta del genitore (o tutore/amministratore di sostegno);

- valutazione da parte dell’Asl della necessità di interventi di lungo assistenza;

- disponibilità dell’Ente Gestore della struttura ad accogliere un minore.

Il servizio C.D.D. è rivolto a soggetti di entrambi i sessi con compromissioni dell’autonomia nelle funzioni elementari e la cui fragilità è compresa nelle 5 classi della scheda individuale disabile (SIDI) riconosciuta dalla Regione Lombardia come criterio di classificazione per bisogni assistenziali, educativi, riabilitativi e sanitari in riferimento all’ICF (Classificazione internazionale del funzionamento, disabilità e salute dell’OMS).

La Cooperativa si riserva di valutare se il servizio può rispondere in modo adeguato a chi richiede di farne parte tenendo in considerazione alcuni criteri:

   assistenza medico-infermieristico-riabilitativa continua

   necessità di un rapporto ad personam

Il servizio C.D.D. ha ottenuto l'accreditamento per 30 posti.

 

IL PERSONALE

Il servizio si avvale in modo stabile di:

-1coordinatore

-educatori professionali

-ausiliari socio-assistenziali

-operatori socio-sanitari

-fisioterapista

-infermiere professionale

Durante l'anno vengono accolti anche:

-professionisti per le attività  (istruttore di nuoto, onoterapeuta, insegnante di danza, canto, percussioni,...)

-volontari in affiancamento al personale educativo-assistenziale

-tirocinanti provenienti da diverse scuole formative (università, scuole superiori, centri per l'impiego)

 

LE FINALITA'

Le finalità del Servizio C.D.D. mirano alla crescita evolutiva dei soggetti nella prospettiva di una progressiva e costante socializzazione, con l’obiettivo da un lato di sviluppare le capacità residue, dall’altro di operare per il massimo mantenimento dei livelli acquisiti. Il C.D.D., inoltre, costituisce una struttura di appoggio alla vita familiare necessaria per garantire alla famiglia di mantenere al suo interno la persona diversamente abile.

 

ATTIVITA'

Le attività rappresentano lo “strumento” attraverso cui la relazione educativa si concretizza quotidianamente. La loro organizzazione e conduzione è garantita dagli operatori del servizio che, nel rispetto dell’individualizzazione del processo educativo, orientano i loro interventi in senso pedagogico. Le proposte educative vengono individuate dall’équipe educativa e condivise con l’utente, dove possibile, e la famiglia.

-area espressiva: attività volte al coinvolgimento manuale-emotivo-relazionale dei partecipanti, promuovendo e valorizzando l’espressione delle proprie abilità attraverso l’utilizzo di tecniche artistiche/terapeutiche varie e/o la realizzazione di semplici oggetti.

-area cognitiva: attività che valorizzano e promuovono abilità personali e sociali di base e che favoriscono la rielaborazione dei vissuti e l’apprendimento dei partecipanti attraverso l’uso di strumenti e strategie comunicative che stimolano il confronto e la collaborazione.

- area motoria e sensoriale: attività che consentono il mantenimento, la valorizzazione e promozione delle personali capacità motorie attraverso l’utilizzo di stimolazioni di diverso carattere.

- area riabilitativa: attività che promuovo le capacità motorie dell’individuo attraverso una stimolazione di tipo fisioterapico.

- area autonomie personali e sociali: attività volte all’acquisizione e/o potenziamento di abilità nell’area personale e sociale.

foto att.cdd

 

 

MODALITA' DI FUNZIONAMENTO:

FREQUENZA DA GENNAIO A DICEMBRE

Minimo di 47 settimane con periodi di chiusura estiva non superiori a 15 giorni consecutivi.

FREQUENZA SETTIMANALE

Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.15, il giovedì dalle 8.30 alle 12.30

Entro la fine dell’anno la Cooperativa consegna a ciascuna famiglia il calendario di apertura dell’anno successivo.

CONTRATTO D’INGRESSO

La sottoscrizione del contratto è condizione necessaria per l’inserimento; il contratto con l’ente gestore stabilisce diritti e doveri delle parti firmatarie sia da un punto di vista economico sia di servizi erogati.

Il Regolamento completo del servizio e gli allegati specifici vengono consegnati alla famiglia al momento della lettura e sottoscrizione del contratto d’ingresso.